martedì 8 maggio 2007

Il Corou de la Cevitou, dalla musica liturgica alla canzone popolare occitana

Il Corou de la Cevitou (Coro della civetta) è nato ufficialmente nel 1992, dopo che per un anno si era esibito come corale liturgica mista. L'obiettivo era di acquisire un repertorio polifonico liturgico per dare attraverso il canto maggiore solennità alle principali ricorrenze celebrate nelle comunità di Pradleves e San Pietro Monterosso. Ma in seguito, sulla spinta del successo e dei consigli di tanti ascoltatori, il gruppo si è diretto verso espressioni corali svincolate dalle feste di precetto, iniziando a percorre il filone della canzone popolare occitana. Cosi il Corou de la Cevitou ha messo insieme un repertorio di canti provenzali provenienti dai 4 lati dell'Occitania, dai Pirenei al Nizzardo, dal Lengodoc alla Valle Grana.
Questo il repertorio del gruppo: Se chanto, L'estrange deluge, L'armée espagnole dans nos vallées, La Coupo Santo, Lou mes de mai, Calant de Villafranca, La charamaio mai, La chambriero de l'avoucat, A la ruha de Roure, Barboira, La Polaiera, La paura nòra, Lo rigaudon dau calinhaire, L'esposa dal babi, Jan d'la Rivella, Ò bergera, Niça la Bella, Lis esteles, La Mazurka de St. Andiòu.

1 commento:

Marino Menis ha detto...

Aggiornamenti e pubblicazione blog del Corou de la Cevitou

Invito a visitare:
cevitou.blogspot.com